Piano indicatori rendiconto (software)

Caratteristiche in pillole

  • Riporta, sia a video che in stampa, gli addendi che compongono il numeratore e denominatore di ciascun indicatore con i relativi conteggi, rendendo così comprensibile la composizione del dato finale
  • Produce il Piano degli indicatori sintetici e quelli Analitici di rendiconto secondo il modello ufficiale
  • Genera il file XBRL da inviare alla Banca dati delle amministrazioni pubbliche (BDAP)

Normativa

  • Gli enti locali "(..) adottano un sistema di indicatori semplici, denominato Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio misurabili e riferiti ai programmi e agli altri aggregati del bilancio, costruiti secondo criteri e metodologie comuni" (D.Lgs.118/11, art.18bis/1)
  • Gli enti "(..) adottano il Piano (..) con prima applicazione riferita al rendiconto della gestione 2016 (..)" (D.M. 22.12.15).
  • Il sistema comune di indicatori di risultato "(..) è definito con decreto del Ministero dell’interno (..)" (D.Lgs.118/11, art.18bis/4)
  • Gli enti "(..) trasmettono alla Banca dati delle pubbliche amministrazioni (..) il Piano degli indicatori e dei risultati attesi di bilancio(..)" (D.M. 12.05.16)

Qualche informazione in più

  • Otre ad elaborare il Piano degli indicatori sintetici e quelli Analitici con i relativi risultati finali, visualizza e riproduce in stampa anche i singoli addendi che compongono il numeratore e il denominatore rendendo così verificabile e comprensibile anche il procedimento ed i conteggi effettuati per ottenere l'indicatore finale esposto nel modello
  • Genera il file XBRL da inviare alla Banca dati delle amministrazioni pubbliche (BDAP), insieme agli altri modelli relativi al rendiconto, secondo quanto previsto dal decreto ministeriale 12.05.16